RitmoLento sostiene lo Sciopero dell’Alternanza

+++ GLI STUDENTI E LE STUDENTESSE SI RIBELLANO ALL’ALTERNANZA SCUOLA-SFRUTTAMENTO +++

Oggi 13 Ottobre tantissimi studenti e studentesse a Bologna stanno partecipando allo sciopero dall’alternanza scuola-lavoro indetto dall’Unione degli Studenti.

Il Governo PD ha introdotto con la Buona Suola un sistema obbligatorio di alternanza che in tanti, troppi casi si sta traducendo in una occasione su cui gli imprenditori senza scrupoli come Farinetti costruiscono profitti tramite sgravi fiscali e grazie al lavoro gratuito di milioni di giovani nel paese.

Per la Fedeli è FICO sfruttare gli studenti” recita lo striscione di Cseno – Collettivo Senza Nome.

Siamo stanchi delle scelte sulla nostra pelle portate avanti dal Ministero dell’Istruzione e dalle grandi aziende del paese.

Nella nostra città non possiamo accettare che Fico, insieme all’agenzia interinale Randstad (che gli studenti hanno sanzionato questa mattina), stipulino un patto per 300.000 ore di alternanza nel parco giochi di Farinetti.

Ancora una volta la formazione non è contemplata, solo lavoro grautito.
Allo stesso tempo le stesse aziende sfruttano i lavoratori, i tirocinanti universitari, i giovani che entrano nel mercato del lavoro privati di qualsiasi tutela.


E’ stata anche contestata la gestione della giunta comunale e della vicesindaca Pillati che difende a spada tratta l’alternanza.
Gli studenti richiedono, come proposto dal consigliere Martelloni, un tavolo per la costruzione dello statuto delle studentesse e degli studenti in alternanza.

 

La nostra rabbia arriva da centinaia di piazze in tutto il paese!
#13Ott #ScioperoAlternanza

Related Posts